Sardegna

La Sardegna è quasi un continente. Si può vivere il mare, o meglio sarebbe dire i mari: quello aperto delle coste ad ovest, battute dal maestrale, dove i ripari diventano isole di quiete per ammirare il tramonto e quello orientale, ornato di golfi, cale, dove a soffiare è spesso solo una brezza. Quello del Sud, che guarda l’Africa e la fa immaginare, e quello che a Settentrione si affaccia sull’isola gemella e cugina.
Ma si può vivere anche l’interno, così ricco di storia, di tradizioni, di arcaica bellezza, nascosta tra montagne e colline, in mezzo ai boschi di lecci, di sugheri e castagni o nei borghi dove il tempo si è fermato, rendendo l’atmosfera magica, unica, irripetibile.
Noi vorremmo farvi conoscere la Sardegna al di fuori dei mesi prettamente estivi, la Sardegna delle Sagre e dei riti religiosi e di carnevale, la Sardegna dei monumenti naturali o creati dall’uomo, la Sardegna della primavera dove la natura selvaggia è profumata e colorata e dell’autunno che dall’ocra ritorna al verde intenso!
Sapevate che la Sardegna è suddivisa in 30 Regioni storiche, oggi chiamate sub-regioni? La loro identità risale direttamente ai tempi delle tribù della civiltà nuragiche e gli antichi territori venivano delimitati dai Nuraghe, di cui oggi se ne contano circa 7000. Questi territori sono diventati distretti amministrativi e giudiziari sotto i Regni Giudicali e sopravvivendo nei secoli e hanno mantenuto le antiche tradizioni.
Anche il flusso di popolazioni diverse ha determinato notevoli differenze linguistiche e culturali ed ecco che da una sub-regione all’altra cambiano la lingua, le tradizioni e le usanze, spesso anche in funzione della tipologia del territorio. Passiamo da coste con rocce a picco sul mare a spiagge lunghe e sabbiose, dalle pianure fertili alle zone collinari con i vigneti e gli ulivi per inoltrarci nelle zone montuose con folti boschi. Abbiamo quindi le zone agricole, quelle più a vocazione pastorale, le zone minerarie ormai non più attive o quelle dedite alla pesca. Tutti questi fattori hanno di conseguenza influenzato ovviamente anche le tradizioni in cucina, con un’incredibile diversità di pietanze a base di pesce o carne, dolci tipici e tante qualità diverse di pane e pasta.
Viaggiare per le strade della Sardegna Vi farà scoprire un susseguirsi di panorami che vi lascerà meravigliati, chilometri di strade deserte immerse nella pace dove non incontrerete nessuno se non qualche gregge per poi arrivare in qualche antico borgo dove ancora ci si conosce tutti per nome e la sera si prende il fresco in strada.
Ma la Sardegna è anche cittadine vivaci con monumenti e musei, negozi per lo shopping, sport e attività all’aperto e per riempire le serate, locali alla moda dove ritrovarsi tutto l’anno la sera per un aperitivo, ristoranti con i tavolini all’aperto in città o sul lungomare frequentabili tutto l’anno ed il teatro lirico con un programma musicale di alto livello.

I maggiori punti di interesse della Sardegna

Catalogo video

Travel Magazine

Visos Viaggi by Omnia Travel & Business

Indirizzo

Via Giacomo Puccini, 41, 09128 Cagliari CA

Contattaci

+39 070 658772

Scrivici

info@visosviaggi.com

Website

https://www.visosviaggi.it/

error: Content is protected !!
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: