Alto Molise

Montagne, piccoli paesi ricchi di storia, produzioni artigianali uniche, antiche tradizioni ancora vive.

Questa parte del Molise è un piccolo tesoro, che meraviglia ogni visitatore.

Castello d’Alessandro Pescolanciano

Qui il viaggiatore, oltre a camminare tra le stradine del centro storico di Agnone, con le tante opere d’arte conservate nelle sue piccole chiese, potrà compiere un’esperienza unica scoprendo i segreti dell’antica arte della fusione delle campane presso il Museo Storico della Campana “Giovanni Paolo II” e la millenaria Fonderia Marinelli.

Potrà tornare al tempo dei Sanniti, visitando l’elegante complesso tempio-teatro della preziosa area archeologica di Pietrabbondante, o rivivere il medioevo raggiungendo il bellissimo castello d’Alessando di Pescolanciano

Sarà emozionato dai colori del Giardino di Flora Appenninica di Capracotta e dal pianoro di Prato Gentile, con le sue piste di sci di fondo, molto amate dagli sportivi.

Fonderia Marinelli Agnone

Teatro Pietrabbondante

A San Pietro Avellana e Vastogirardi sarà felice di ammirare la foresta di Monte di Mezzo, tra le poche in Italia in cui, grazie al programma “Man And Biosphere” dell’UNESCO, si tutelano le diversità biologiche.

Partecipando a due delle più importanti manifestazioni tradizionali del Molise, la Ndocciata ad Agnone e la Pezzata a Capracotta, il visitatore entrerà nell’intimo delle popolazioni che vivono in questa parte del Molise, scoprendo la loro ospitalità e semplicità.

error: Content is protected !!
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: