Le cinque città di Saturno

Conosciamo tutti Roma.
Quando parliamo della regione Lazio pensiamo subito alla nostra capitale, ma questa regione ha molto di più! 

Possiede province splendide che nascondono tante mete sconosciute e poco visitate, se siete stanchi delle solite destinazioni e cercate qualcosa di originale e nuovo vi accontenteremo immediatamente!

Partiamo immediatamente da una leggenda che riguarda cinque bellissime città della provincia di Frosinone o Ciociaria.

Le cinque città di Saturno

Secondo la leggenda il Dio greco Cromo, detronizzato da Giove, si rifugiò nel Lazio diventando per i romani Saturno e durante l’Età dell’Oro creò diverse Acropoli in vari luoghi della Ciociaria. Anagni, Ferentino (detta Antino), Alatri, Arpino e Atina tutte città che presentano fortificazioni preromane e che iniziano con la lettera A segno di forza, potenza e resistenza e costruite sulla linea mediana della costellazione dei Gemelli.

Anagni
Presenta un glorioso passato, testimoniato dai meravigliosi cicli pittorici realizzati nella Cripta della Cattedrale nota come la “Cappella Sistina del Medioevo” insieme ad altri affreschi nel Palazzo di Bonifacio VIII. Riconosciuta anche come “La città dei Papi” per aver dati i natali a 4 pontefici (Innocenzo III, Alessandro IV, Gregorio IX e Bonifacio VIII).

Ferentino
Vanta una poderosa cinta muraria che si estende per 2,5km, mentre al centro della città si innalza un grande terrazzamento di epoca romana in cui all’interno si apre un suggestivo criptoportico. Una delle porte presenti nella sua bellissima cinta muraria si chiama Porta Sanguinaria, che secondo alcuni studiosi sarebbe addirittura stato un luogo deputato alle esecuzioni capitali.

Alatri
La sua cinta muraria presenta la sovrapposizione di enormi massi irregolari che lasciano il visitatore senza fiato. Tanti gli edifici religiosi e civili tra cui il Palazzo del Cardinal Gottifredi, la chiesa Santa Maria Maggiore e la chiesa di San Francesco dove si conserva l’affresco medievale raffigurante ” Cristo nel Labirinto”.

Arpino
Comune Bandiera Arancione Touring Club, conserva sull’acropoli una poderosa cinta muraria che abbraccia il nucleo più antico di questa città, famosa per il suo arco a sesto acuto e per essere la città natale di Cicerone!

Atina
Ricordata dall’illustre poeta latino Virgilio come Atina potens, alleata di Turno contro Enea. Possiede una cattedrale denominata anche Parrocchiale dell’Assunta, con all’interno un battistero di epoca barocca in legno, rasa al suolo per ben 2 volte oggi presenta nel centro resti delle antiche mura poligonali e tombe romane insieme a diverse iscrizioni romane incorporate nei suoi palazzi.

error: Content is protected !!
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: